Il tuo carrello

Il vostro carrello è vuoto!

Scopri i nostri bestseller
Subtotale0 Articolo0
Visualizza il carrello

Goya

Copertina rigida8.3 x 10.2 in.1.23 lb96 pagine20Edizione: Inglese Disponibilità: Coming soon

Inserite qui il vostro indirizzo e-mail e vi informeremo quando saranno disponsibili delle copie:

Dai ritratti della corte regia alle raccapriccianti scene di guerra, Francisco José de Goya resta uno degli artisti spagnoli più illustri e straordinari di sempre. Corredata delle maggiori opere realizzate da Goya in tutta la sua carriera, questa vivida introduzione ne analizza la padronanza di luce e forma come pure i variegati e audaci soggetti.
Goya

Goya

20

Occhio inflessibile

Goya, testimone di bellezza, splendore e atrocità

Dai ritratti di corte per la famiglia reale spagnola alle strazianti scene di guerra e sofferenza, Francisco José de Goya y Lucientes (1746–1828) si è affermato come uno degli artisti spagnoli più stimati e controversi di sempre. Maestro di luce e forma, Goya esercita la propria influenza da secoli, ispirando e ammaliando artisti di ogni epoca, dal romantico Eugène Delacroix ai fratelli Chapman, gli enfants terribles della Britart.

Nato a Fuendetodos nel 1746, Goya fu messo a mestiere presso la famiglia reale spagnola nel 1774, dove realizzò acqueforti e disegni preparatori di arazzi per imponenti palazzi e residenze reali in tutto il paese. Dopo aver ottenuto il patrocinio dell’aristocrazia, iniziò a dipingere ritratti su commissione di ricchi e potenti in uno stile sempre più fluido ed espressivo. In seguito, dopo un periodo di malattia, l’artista passò ad acqueforti e disegni dall’atmosfera più cupa, dando vita a un mondo spaventoso popolato da streghe, fantasmi e creature fantastiche.

Fu tuttavia con le sue raccapriccianti rappresentazioni della guerra che Goya ottenne imperitura fama. Realizzato tra il 1810 e il 1820, I disastri della guerra si ispira alle atrocità compiute durante la lotta spagnola per l’indipendenza dal dominio francese e coglie nel profondo la crudeltà e il sadismo dell’uomo. Se i toni tetri, le pennellate frenetiche e l’uso energico del chiaroscuro alla maniera barocca ricordano Velázquez e Rembrandt, la brutale sincerità del soggetto di Goya non ha precedenti.

Questo volume introduttivo pubblicato da TASCHEN nella collana Basic Art 2.0 si propone di ripercorrere l’intera parabola della straordinaria carriera di Goya, da raffinato pittore di corte a nefasto profeta di sofferenza e mostruosità. Pagina dopo pagina, troveremo ritratti celeberrimi come Manuel Osorio Manrique de Zúñiga, la splendida Maja desnuda e Il 3 maggio 1808, una delle immagini di guerra più sconvolgenti della storia dell’arte.
L'autore

Rose-Marie Hagen è nata in Svizzera. Ha studiato storia e lingua e letterature romanze a Losanna. Dopo aver proseguito gli studi a Parigi e a Firenze, ha insegnato presso varie istituzioni, tra cui la American University a Washington, D.C.
Rainer Hagen è nato ad Amburgo. Si è laureato in letteratura e studi teatrali a Monaco di Baviera e in seguito ha lavorato per la radio e la televisione, ricoprendo il ruolo di direttore di un’emittente pubblica tedesca.
Insieme i due autori hanno collaborato alla realizzazione di diversi volumi per TASCHEN, tra cui What Great Paintings Say I e II e le monografie Pieter Bruegel e Francisco de Goya.

Goya
Copertina rigida21 x 26 cm0.56 kg96 pagine

ISBN 978-3-8365-3268-6

Edizione: Inglese
Nata nel 1985, la serie Basic Art è diventata la collezione di libri d’arte più venduta al mondo. Ogni libro della serie Basic Art di TASCHEN contiene: una cronologia dettagliata riassuntiva della vita e delle opere dell’artista, inserito nel contesto storico e culturale in cui è vissuto una biografia concisa circa 100 illustrazioni con didascalie esplicative