Il tuo carrello

Il vostro carrello è vuoto!

Scopri i nostri bestseller
Subtotale0 Articoli0
Visualizza il carrello

Case Study Houses

20
Disponibilità: Disponibile
Con le sue 36 case-modello, il progetto Case Study House ha lanciato paradigmi di edilizia abitativa che avrebbero esteso la propria influenza ben oltre il centro di Los Angeles. Corredato di 150 foto e planimetrie, questo volume vi farà conoscere tutte le abitazioni e i loro architetti, tra cui Richard Neutra, Charles e Ray Eames ed Eero Saarinen.
Copertina rigida8.3 x 10.2 in.1.25 lb96 pagine
Case Study Houses

Case Study Houses

20

Modernismo popolare

Progetti d’avanguardia per case alla portata di tutti nel secondo dopoguerra

Il progetto Case Study House (1945–1966) è stato un evento unico nella storia dell’architettura statunitense. Finanziato dalla rivista Arts & Architecture, si proponeva di rispondere al boom edilizio del dopoguerra con case-modello moderne facilmente riproducibili e all’immediata portata dell’americano medio.

Concentrate nel distretto di Los Angeles, le Case Study Houses consistevano in 36 case-modello commissionate a importanti architetti dell’epoca come Richard Neutra, Raphael Soriano, Craig Ellwood, Charles e Ray Eames, Pierre Koenig, Eero Saarinen, A. Quincy Jones e Ralph Rapson. Le linee guida del programma prevedevano, tra le altre cose, “l’utilizzo, nei limiti del possibile, di tecniche e materiali nati dallo sforzo bellico e pertanto particolarmente adatti a esprimere la vita dell’uomo nel mondo moderno”.

I risultati del programma avrebbero ridefinito la casa moderna ed esteso la propria influenza non soltanto da un capo all’altro degli Stati Uniti ma in tutto il mondo. Oltre a presentare tutte le Case Study Houses con oltre 150 foto e planimetrie, questa guida compatta è corredata di una mappa in cui è indicata l’ubicazione di tutti gli edifici, compresi quelli che non esistono più.
L'autore

Elizabeth A.T. Smith è storica dell’arte, curatrice e scrittrice. Ha lavorato come curatrice capo e vice direttore per i programmi del Museum of Contemporary Art di Chicago ed è stata curatrice al MOCA di Los Angeles, dove ha organizzato la mostra Blueprints for Modern Living: History and Legacy of the Case Study Houses. Smith ha inoltre insegnato alla University of Southern California e allo School of the Art Institute di Chicago.

L'editore

Peter Gössel dirige un’agenzia che si occupa di design espositivo e museale. Con TASCHEN ha pubblicato monografie su Julius Shulman, R.M. Schindler, John Lautner e Richard Neutra, oltre a svariati titoli della collana Basic Architecture.

Case Study Houses
Copertina rigida21 x 26 cm0.57 kg96 pagine

ISBN 978-3-8365-3559-5

Edizione: Francese

ISBN 978-3-8365-3560-1

Edizione: Inglese

ISBN 978-3-8365-7082-4

Edizione: Spagnolo
Scarica qui le immagini del prodotto

Nata nel 1985, la serie Basic Art è diventata la collezione di libri d’arte più venduta al mondo. Ogni libro della serie Basic Art di TASCHEN contiene:
• una cronologia dettagliata riassuntiva della vita e delle opere dell’artista, inserito nel contesto storico e culturale in cui è vissuto
• una biografia concisa
• circa 100 illustrazioni con didascalie esplicative

5

/5

5 Valutazioni

Finest american architecture

Anonymous,27 ottobre 2021
This book contains the majority of the works and projects developed according to this famous architectural movement. The quality of the book is excellent and so its content. I definetely recommend it for each future architect or architecture lover.

Case Study Houses

Rohan,27 ottobre 2021
A beautiful Taschen hardback at a great price. This series never disappoints and looks great as a collection or individually.

Lovely Book

Daniel,27 ottobre 2021
Great book will lovely images. If you like mid century architecture, you will like this book

Very useful

Emanuele,27 ottobre 2021
For inspiration

Imprescindible, un libro que sintetiza las CSH

Luis,29 aprile 2022
No aborda profusamente todo el movimiento CSH pero eso es lo bueno, que es un resumen de lo esencial, con fotografías muy buenas y representativas. Lo recomiendo.